Il nuovo ABB Ability™ Smart Sensor disponibile per tutti i clienti FAET

Riparazione e manutenzione -

Vi ricordiamo che il nuovo sensore smart ABB Ability™ è disponibile a magazzino per tutti i clienti FAET. Sempre più aziende stanno apprezzando le performance di questo strumento innovativo nato per ottimizzare il monitoraggio e la manutenzione dei motori elettrici, riducendo le possibilità di guasti gravi e prolungando la vita delle apparecchiature.

 

 

Cos’è e a cosa serve uno Smart Sensor

Un ABB Ability™ Smart Sensor applicato sul telaio di un motore tradizionale ne rileva i principali parametri chiave di funzionamento – vibrazioni, temperature, stato dei cuscinetti e altro – e avvisa quando questi superano le soglie di sicurezza

Tramite app mobile o da desktop, i manutentori interni o esterni all’azienda sono aggiornati in tempo reale circa lo stato di salute del motore, così da poter intervenire tempestivamente in caso di problemi. Tutto ciò si traduce nella possibilità di modulare la manutenzione tenendo conto dei momenti di effettiva necessità della stessa, ottimizzando la programmazione degli interventi e arrivando a predire le inefficienze dai primi sintomi affinché non diventino più complicate e costose da risolvere. Si entra così nell’ambito della manutenzione predittiva

Un guasto in arrivo individuato per tempo è un motore che non si ferma e non interrompe in modo imprevisto l’attività di chi lo sta utilizzando in attesa che sia di nuovo a regime. E se predici la rottura i vantaggi anche economici sono facilmente immaginabili. 

Il sensore effettua una misurazione ogni ora e ha una memoria di un mese. Grazie a uno smart sensor i casi di fermi impianto (tempi morti) si riducono fino al 70% e la durata dei motori può aumentare fino al 30%. Essendo un dispositivo smart, collegabile a smartphone e altri device, offre anche una nuova opportunità di manutenzione a distanza, vantaggio oggi più che mai d’attualità. Il processo di comunicazione, raccolta e condivisione dei dati così come è stato pensato da ABB consente di aggiornare, modernizzare e far guardare al futuro strumenti che, come i motori in bassa tensione, richiedono normalmente tempi lunghi e costi elevati di manutenzione e monitoraggio.

Come funziona il nuovo ABB Ability™ Smart Sensor

Un ABB Ability™ Smart Sensor è uno strumento estremamente adattabile, in grado di trasformare motori tradizionali in motori smart connessi tramite wireless. Può operare su motori:

  • a induzione trifase standard
  • bassa e media tensione
  • con alette di raffreddamento
  • su altezze, 56-450 IEC, 140-440 NEMA
  • su area sicura e ATEX.

Oltre che ai motori il sistema è applicabile anche a supporti cuscinetto e pompe.

Il sensore si installa e configura facilmente e rapidamente, senza cablaggi né complessi interventi meccanici. La raccolta e la trasmissione di informazioni da e verso il server predisposto avvengono attraverso un gateway proprietario o uno smartphone via bluetooth. I dati sono immagazzinati in cloud in crittografia standard e consentono anche l’analisi di uno storico. Algoritmi frutto dell’esperienza di ABB traducono in informazioni chiare e fruibili i segnali e i dati inviati dal motore e raccolti nel cloud. L’utilizzatore finale si trova di fronte a un’interfaccia particolarmente intuitiva che, su smartphone o tablet, aggiorna sullo stato del motore con una simbologia a semaforo:

  • ROSSO – alta criticità e necessità di intervento immediato per prevenire cedimento.
  • GIALLO – controllo e/o manutenzione necessari da effettuare appena possibile.
  • VERDE – motore funzionante ed efficiente.

In caso di semaforo rosso o giallo è possibile visualizzare maggiori dettagli rispetto al problema e alle possibilità di intervento. L’utilizzatore può inoltre collegarsi al cloud per visualizzare i grafici dei parametri chiave monitorati dal sensore e per configurare un servizio di alert immediato via e-mail o SMS per ciascun motore analizzato, risparmiando tempo ed energia nell’organizzare impianti anche complessi.